We are apologize for the inconvenience but you need to download
more modern browser in order to be able to browse our page

SOSTENIBILITÀ

Massimo impatto sui consumatori,
minimo impatto sull’ambiente.

13 marzo 2015

Chipotle: il fast food si fa etico

Una grande catena americana di cibo Tex-Mex impone ai suoi fornitori filiere di produzione etiche.

Una svolta etica epocale è stata apportata da una delle aziende leader del mercato USA per la ristorazione alla texana e per la cucina tipica degli stati del sud.

Con un breve ed emozionante animation movie dal titolo “Scarecrow”, Chipotle, una delle maggiori catene di fast food americane, racconta al mondo la proprio scelta etica.

Nel cartone animato, lo “Spaventapasseri” ci accompagna alla scoperta di alcune storture tipiche di un certo modo di concepire la produzione industriale alimentare, con particolare attenzione per l’allevamento degli animali: mucche rinchiuse in recinti microscopici e polli fatti ingrassare chimicamente. Il protagonista del cortometraggio d’animazione, turbato da ciò che scopre, compie una scelta etica e inizia a coltivare e vendere piatti preparati con prodotti sostenibili, insegnando che un’alternativa esiste ed è necessaria.

Allo stesso modo Chipotle ha stabilito per sé e per i propri fornitori regole chiare e vincolanti per una produzione sostenibile e rispettosa di animali e natura, in sintonia con le richieste dei consumatori, che mai più d’oggi scelgono cosa consumare in base all’impegno etico e sociale delle aziende.

Coerentemente con il nuovo motto “Food with Integrity”, Chipotle Mexican Grill non venderà prodotti contenenti carne di maiale finché – dice il suo fondatore Steve Ells – “i suini in questione provengono da allevamenti che li lasciano crescere in condizioni pietose e inadeguate, imbottiti di antibiotici e ormoni, alimentati con il solo scopo di farli ingrassare all’inverosimile”.

youtube.com/watch?v=lUtnas5ScSE

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+
Plastica vegetale, dall'Università di Genova parte la sfida ai colossi chimici mondiali
Ridurre i consumi per risparmiare e contenere le emissioni

Comments are closed.

Top
LOADING CONTENT