We are apologize for the inconvenience but you need to download
more modern browser in order to be able to browse our page

DEONTOLOGIA

Il punto in cui l’operatività
incontra l'etica.

2 gennaio 2016

Condividere la conoscenza per facilitare le scelte

Un progetto universitario danese coinvolge Fumagalli industria alimentari S.p.A.

Cosa lega la Technical University of Denmark con Fumagalli industria alimentari e il lontano nord del nostro continente con il caldo sud mediterraneo?
Il prestigioso istituto danese ha lanciato ad inizio 2015 un ambizioso progetto di analisi e studio per fornire strumenti utili ed efficaci alla comunità per compiere scelte responsabili e virtuose in tema di sostenibilità e corretto bilanciamento di rischi e benefici nelle scelte da compiere a vantaggio della collettività.
Una parte importante del progetto riguarda il cibo ed ecco la risposta alla nostra domanda iniziale, una ricercatrice italiana, ormai trasferitasi in Danimarca, segue nello specifico la parte del progetto riguardante il food e, originaria del lago di Como, si è ricordata di Fumagalli e di alcune sue iniziative rivolte a progetti di sostenibilità. E’ nata così una collaborazione per analizzare i processi produttivi e le tecniche di confezionamento dell’industria alimentare italiana e raccogliere dati integrabili nello studio universitario danese.
“Il nostro studio individua il rapporto rischio/beneficio dei prodotti alimentari – ci racconta la dottoressa Elena Boriani – considerando molte variabili dall’allevamento al confezionamento, per avere una visione complessiva della catena di produzione, tenendo in considerazione parametri come sostenibilità ambientale, animal welfare, nutrizione, ecc”.

Lo scopo è individuare, studiare e analizzare come le scelte compiute dalla filiera alimentare possono influire sulla qualità della vita e della produzione industriale, ottenendo il massimo risultato in tema di qualità e di sicurezza, per fornire ausili all’industria stessa che si potrà agevolare dell’esperienza del progetto per compiere scelte vantaggiose per la comunità e la produzione.

“Il nostro lavoro è particolarmente utile per tematiche quali la tracciabilita´di un prodotto e la corretta comunicazione con il consumatore – conclude la dottoressa Boriani – e sicuramente prodotti con rigorose pratiche di qualità e un’alta attenzione alla sostenibilità come quelli di Fumagalli possono solo beneficiare da tali ricerche”.

http://www.fumagallisalumi.it/

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+
Terra Madre una rete per riunire piccoli produttori dell'agroalimentare
Dopo le vacanze intelligenti è il momento di quelle utili

Comments are closed.

Top
LOADING CONTENT