We are apologize for the inconvenience but you need to download
more modern browser in order to be able to browse our page

SOSTENIBILITÀ

Massimo impatto sui consumatori,
minimo impatto sull’ambiente.

13 luglio 2015

Difendere gli oceani dall’inquinamento è fondamentale anche per i nostri polmoni

Il viaggio della goletta Tara dimostra che il plancton produce il 50% dell’ossigeno del nostro pianeta.

Le migliaia di specie di microrganismi che popolano le acque superficiali degli oceani, e che costituiscono il plancton, producono la stessa quantità di ossigeno delle foreste della Terra. E lo fanno esattamente nello stesso modo: attraverso la fotosintesi clorofilliana.
I dati arrivano dalla goletta Tara che, tra il 2009 e il 2013, ha navigato a vela per 140mila chilometri, dall’Alaska all’Antartide, raccogliendo i campioni di 35mila esseri microscopici marini.
Questi microrganismi, oltre a produrre il 50% dell’ossigeno del pianeta, sono un prezioso serbatoio di carbonio, influenzano il clima e sono alla base della catena alimentare che sostiene i pesci più grandi e i mammiferi marini.
Gli scienziati che hanno partecipato al progetto (oltre 500 di 40 nazioni) hanno studiato il materiale genetico compiendo un sequenziamento del DNA mai fatto nelle scienze dell’oceano: ‘L’analisi – ha spiegato Patrick Wincker, di Genoscope, ente che ha partecipato alla spedizione Tara Oceans – ha rivelato circa 40 milioni di geni, la maggior parte dei quali inediti, suggerendo così una biodiversità del plancton molto più ampia di quanto ritenuto finora’.
I ricercatori hanno anche scoperto come i fattori ambientali, come temperatura dell’acqua, pH e presenza di nutrienti, influenzano il plancton determinando la distribuzione e le interazioni delle specie che popolano gli oceani.
L’impatto dei cambiamenti climatici, l’aumento della temperatura globale e dell’acqua, l’inquinamento dei mari, possono dunque minare gli ecosistemi oceanici e, di conseguenza, la nostra stessa sopravvivenza.

http://www.fumagallisalumi.it/certificazioniconsorzi/

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+
Gli allevamenti, da grandi imputati per l'inquinamento ambientale a fonte energetica rinnovabile
Le pecore danno una mano agli agricoltori bio americani

Comments are closed.

Top
LOADING CONTENT