We are apologize for the inconvenience but you need to download
more modern browser in order to be able to browse our page

SICUREZZA

La tranquillità
di chi acquista e consuma
è puro orgoglio aziendale.

8 dicembre 2015

Grass-fed: dall’America un’idea per coniugare gusto, sicurezza e qualità

I consumatori sono disposti a spendere di più per mangiare carne di animali nutriti ad erba.

Ritorno alle origini anche nella scelta della carne: solo proveniente da animali allevati all’aperto e a erba.
Un tempo non esistevano alternative e gli animali si cibavano nei pascoli. Poi, con l’avvento della produzione intensiva sono nati gli allevamenti industriali, con animali alimentati in prevalenza con mangimi a base di cereali.

La sempre maggiore attenzione dei consumatori verso cibi sani e sostenibili sta riportando in auge anche la scelta di carne “grass-fed”, ovvero che proviene solo da animali allo stato brado che brucano erba e foraggio.
In America, merito anche del giornalista e guru del cibo sostenibile Michael Pollan, autore del bestseller “Il dilemma dell’onnivoro”, che ha deciso che avrebbe mangiato sempre e solo carne “grass-fed” sentenziando “I bovini non sono nati per ingoiare cereali in una stalla”, molte personalità del settore gastronomico, cuochi, giornalisti e attivisti di Slow Food, hanno scelto di imitarlo aprendo la strada a una nuova moda alimentare.

In Italia, vuoi anche l’assenza di ampi pascoli, la carne “grass-fed” è ancora una rarità anche se aumentano gli allevatori attenti al benessere animale e al rispetto dell’ambiente. Pur se ancora pochi, esistono comunque anche nel nostro Paese allevatori al pascolo e in alcune città italiane iniziano a nascere macellerie che si stanno specializzando nella cosiddetta carne sostenibile, ricavata da animali che crescono in piccole aziende agricole e che brucano solo erba. Inoltre, anche per quanto riguarda la salute, dall’analisi statunitense su 300 campioni è emerso che la carne “grass-fed“, proveniente da animali al pascolo, come avveniva una volta, contiene più Omega 3, più antiossidanti, più vitamine e meno batteri resistenti agli antibiotici rispetto alle normali bistecche di bovino nutrito a cereali.

http://www.fumagallisalumi.it/

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+
La sicurezza alimentare Fumagalli raccontata con una clip video
Il frigorifero non è sempre la soluzione migliore per conservare gli alimenti

Comments are closed.

Top
LOADING CONTENT