We are apologize for the inconvenience but you need to download
more modern browser in order to be able to browse our page

DEONTOLOGIA

Il punto in cui l’operatività
incontra l'etica.

4 agosto 2015

Il 25 ottobre Expo2015 celebra il World Pasta Day

Quale ruolo può avere la pasta per aiutare i paesi in via di sviluppo a risolvere i problemi di malnutrizione.  

Si trasporta comodamente e si conserva con altrettanta facilità, occupa poco spazio, è leggera, il caldo e il freddo non ne alterano le proprietà organolettiche e non ha bisogno del frigorifero: la pasta, regina della dieta mediterranea, potrebbe contribuire a combattere la fame nel mondo. Il 25 ottobre in Expo si celebrerà la Giornata Mondiale della Pasta, per comunicarne le virtù e per ribadire come la pasta sia una scelta alimentare economicamente accessibile per tutti e ricca di valori nutrizionali. Inoltre, il 26 e il 27 ottobre, pastai ed esperti di tutto il mondo si riuniranno a Milano per il quinto World Pasta Congress, summit scientifico quinquennale che si chiuderà con la presentazione del documento “Healthy Pasta Meals”. Tra le novità, verrà presentata dal Consiglio per la ricerca e la sperimentazione in agricoltura (Cra) la pasta “funzionale”, realizzata con sfarinati ricchi di vitamine, sostanze antiossidanti e proteine di alta qualità, ottenuti da grano duro decorticato e macinato con mulino a pietra, con glucani di orzo, ricchi di fibra e con effetto prebiotico. Questa pasta, arricchita anche di batteri lattici, potrebbe essere una risposta efficace per combattere la denutrizione nei paesi poveri. A livello ambientale la produzione della pasta nel mondo ha un impatto contenuto e comporta, ad esempio, emissioni di CO2 cinque volte inferiori a quelle della produzione di riso. Nel ciclo di preparazione della pasta la fase più impattante sull’ambiente è quello della cottura casalinga, per il forte consumo di acqua e di gas. Oggi, cucinandola con la pentola a pressione, come sperimentato e sponsorizzato da molti chef italiani, si può risparmiare oltre l’80% di acqua rispetto alla cottura tradizionale. Un risultato estremamente importante, soprattutto nei paesi in cui l’acqua è un bene prezioso.

http://www.fumagallisalumi.it/

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+
L'industria alimentare e lo sviluppo economico devono conciliarsi con l'ecologia

Tutelare la biodiversità nelle grandi foreste è un impegno necessario per consegnare un mondo migliore ai nostri figli

Comments are closed.

Top
LOADING CONTENT