We are apologize for the inconvenience but you need to download
more modern browser in order to be able to browse our page

DEONTOLOGIA

Il punto in cui l’operatività
incontra l'etica.

25 novembre 2015

Lavorare meno per lavorare meglio

La Svezia, da sempre un laboratorio sociale sul lavoro, sperimenta riduzioni dell’orario per migliorare la performance.

Il titolo potrebbe ricordare gli slogan delle manifestazioni degli anni ’70, ma invece si tratta di una sperimentazione di avanguardia portata avanti da alcune grandi aziende in Svezia, convinte di ottenere performance migliori e guadagni maggiori riducendo gli orari di lavoro e alzando la qualità di vita delle maestranze.

I paesi del nord europa, per ubicazione geografica e conseguente scarso numero di ore di illuminazione solare nei mesi invernali, sono particolarmente attenti alla “felicità” dei propri cittadini, per un reale problema sociale di ridurre depressione e malcontento, inoltre hanno scarso assenteismo e, più in generale, un’assistenza sociale molto avanzata. Probabilmente scelte così sperimentali sono poco percorribili in altri paesi, ma sarebbe sbagliato pensare a pura utopia: quella svedese è una scelta ponderata dettata da considerazioni economiche ancor prima che sociali.

I primi esperimenti di orario ridotto risalgono addirittura agli anni 90, mentre da 13 anni la Toyota di Goteborg adotta le sei ore giornaliere con grande soddisfazione dei lavoratori, ma anche dell’azienda che ha visto crescere i profitti del 25% e ridurre il turnover dei dipendenti, che non sentono la necessità di cambiare posto di lavoro.

Certo il problema dei costi del lavoro ci sono, perché le ore calano e gli stipendi no, ma se cresce il rendimento e cala la conflittualità, la possibilità di trovare un equilibrio sembra possibile.
Gli ultimi due esperimenti, in ordine di tempo, riguardano una casa di cura, che applicherà la riduzione dell’orario per alcuni mesi e di una software house, che però ha imposto in contropartita il divieto tassativo di uso di facebook e twitter durante le ore di lavoro.

http://www.fumagallisalumi.it/

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+
Cop21: l’ultimo appello per rallentare il riscaldamento globale
Consumatori più attenti a ciò che mettono nel piatto, verso un mondo sostenibile

Comments are closed.

Top
LOADING CONTENT