We are apologize for the inconvenience but you need to download
more modern browser in order to be able to browse our page

SICUREZZA

La tranquillità
di chi acquista e consuma
è puro orgoglio aziendale.

4 maggio 2015

Proposta di inserire l’origine delle carni in alimenti trasformati

2/3 dei parlamentari europei sostengono questa esigenza di trasparenza dei cittadini dell’Unione, ora la parola passa alla Commissione Europea

Il Parlamento Europeo asseconda il diritto del consumatore di conoscere l’origine di ogni carne utilizzata come ingrediente. Necessità più che mai sentita dato che le frodi alimentari possono procurare seri danni anche per l’acquirente.
A questo proposito, la Commissione sta analizzando le proposte prese al vaglio a fine 2013. Più del 60% dei deputati votanti si è pronunciato a favore del “censimento” alimentare delle carni contenute nei prodotti alimentari trasformati.
Tale richiesta nasce anche dall’esigenza di riconquistare la fiducia del consumatore attraverso l’esposizione di un’etichetta che dichiari in modo leggibile e semplice l’origine di ogni carne presente come ingrediente. Tenendo presente che i prodotti consumati nei paesi europei contengono dal 30 al 50% di carne macinata si evidenzia l’importanza di questo provvedimento.
Anche se molte sono le aziende che da anni forniscono tali informazioni ai clienti, l’auspicata nuova direttiva della Commissione Europea si potrà inserire in maniera sensibile nel rapporto tra consumatori e prodotti alimentari, attraverso l’utilizzo obbligatorio di etichette per tutte le aziende.
Nel 90% dei casi, l’etichetta incentiva l’acquisto. Il dato sarà da stimolo per l’adozione obbligatoria da parte di tutte le aziende che intendono produrre in modo serio e garantito.
Una notizia di buon auspicio, ogni iniziativa volta a rendere trasparenti i processi della catena alimentare, è fondamentale per combattere la frode alimentare e di conseguenza per garantire la salute di ogni consumatore.

http://www.fumagallisalumi.it/certificazioniconsorzi/

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+
Lo mangio o non lo mangio? Mi farà bene o ingrasserò?
Dalla Cina notizie preoccupanti sugli alimenti contaminati

Comments are closed.

Top
LOADING CONTENT